Il giorno del tè

Dopo il caffè in Costarica,  il the’ di Sri Lanka.  Sto diventando una vera esperta di bevande. Abbiamo visitato il Museo del tè a Kandy, propedeutico alla tappa di Nuwara Elia,  l’area al centro dell’isola da dove proviene tutto il famoso tè di Ceylon.  Il museo, descritto come ‘imperdibile’ dalla guida, detto sommessamente, si può…

Scherzare con il fuoco

Tra le tentazioni alle quali cedo sempre in viaggio, c’è quella di assistere ad uno spettacolo tradizionale. Musica, canti, balli, costumi luccicanti. Ormai è rarissimo riuscire a trovare posti  non infestati dal richiamo consumista, quindi bisogna rassegnarsi a fare la fila con molte altre macchine fotografiche. Una formula cui è difficile sottrarsi un po’ dappertutto. …

Tamil on the road

Interessante esperienza on the road (letteralmente) con una processione tamil. Il 12 luglio per gli indù si festeggia Guru Purnima.  Nelle due settimane precedenti e’ tutto un pullulare di raduni preparatori per arrivare a onorare Ganesh, dio dalla testa di elefante, che i tamil chiamano Vinayaak, cioè ‘porta doni’. A lui chiedono prosperità e salute…

Durian, magico frutto all'aglio

Questo è il durian, frutto che non avevo mai visto, nè assaggiato prima. Devo dire che, fatta l’esperienza, non ho perso nulla nella vita. Si spacca come una noce di cocco e dentro ha due bozzoloni biancastri e mollicci annidati in una specie di corteccia bianca.  Superata una naturale ritrosia, l’abbiamo assaggiato. Flaminia ha dato…

Il galateo secondo Budda

Il primo giorno di viaggio e’ dedicato a Anuradhapura, città dei record srilankesi. Prima capitale del regno nei secoli dei secoli, capitale più longeva, circa mille anni, ospita l’albero più vecchio del pianeta, il santuario più antico dell’isola e quello più grande. In effetti il posto e’ pazzesco. Tre ore di auto a nord di…