Ebola e visti

Aeroporto di Lomè, golfo di Guinea, Togo, Africa.  Si fa presto a dire che l’Africa è un continente e qui l’ebola è lontana come a Roma. Loro, i togolesi, comunque ci stanno attenti e non transigono. Già sul l’aereo distribuiscono un modulo, oltre alla normale carta di sbarco, per i dati sanitari. Vogliono un recapito…

Notte di stelle rane e grilli

La prima notte ad Amakpapè  non me la dimenticherò. Abbiamo viaggiato tutto il giorno. Roma-Parigi e poi Parigi-Lomè. Buio pesto e la corsa in macchina dall’aeroporto un po’ interrogativa. Parecchi camion giacciono all’oscuro sul ciglio. Se non si sta attenti -discorre Federica- ci si pianta dentro. Ieri sono morti in sei per questo sul ponte…

La spesa altrui

Non  Si avvicina la partenza per Amakpapé e incombono gli ultimi preparativi. Diversi dal solito perché per una volta non viaggio da sola e in più vado in un posto dove hanno bisogno di tutto. Così, tra le altre cose, parte l’operazione spesa. Ovvero portare un po’ di cibarie alla struttura che ci ospita, che,…

Telemedicina export

In Togo per portare la telemedicina a Amakpapè. Vedere e toccare apparecchiature e computer, osservare i dati impilarsi sugli schermi e immaginare l’interfaccia in qualche sperduto villaggio dell’Africa più o meno fonda, fa un certo effetto. Insomma, il primo sguardo personale sulla telemedicina è meravigliato. Non per ‘i progressi della scienza e della tecnica’, che,…

Il Giardino dei Tarocchi

Un pomeriggio insolito in un posto solito. Capalbio ha, diciamo, caratteristiche ben precise e consolidate. Bello, bellissimo, ma di certo non sorprendente. A quel bagliore del Giardino dei Tarocchi, mi sono abituata dalla prima ora in questa zona. Appare e scompare sulla collina, colorato nel verde. Da lontano pare un po’ una forzatura nel bosco.…

I preliminari del Togo

Confesso: io, fino a una settimana fa, bene bene dove fosse il Togo non lo sapevo. Certo, Africa. Certo. Ma in un punto ‘x’ non meglio identificato. Poi mi è piovuto dal cielo questo viaggio. Che proprio piovuto dal cielo non è, ma della genesi racconterò più avanti. Come sia, in pochi giorni la mia avventurosa…

Il mondo di ieri – Zia Pina

    Zia Pina con mia mamma sposa  Quando ero piccola zia Pina non mi piaceva. La trovavo appiccicosa e nello stesso tempo autoritaria. Appena all’età della ragione, avevo idee chiarissime su chi potesse darmi ordini o, eventualmente, ‘educarmi’. Lei non era tra questi. E il fatto che non se ne capacitasse mi spazientiva profondamente. Una…

Gli acchiappa allocchi

Non c’è viaggio senza sòla. Intesa come fregatura. Una almeno se ne prende sempre. E, se contenuta, va accettata con filosofia. Così è capitato a noi a Pechino.  Con grande disdoro, devo ammettere che siamo cadute in una trappola per turisti. Anzi due. Doveva essere il karma della giornata.  Uscite dalla Città proibita abbiamo deciso…