Calibri imperiali

Scrivo dopo molto tempo della Città proibita, fiore all’occhiello di Pechino, cuore della città da 600 e più anni, proprio di fronte alla piazza Tienanmen. È stata una giornata brutta e scontrosa, fredda e bluastra che ha affaticato l’entusiasmo. E poi ci vuole tempo per metabolizzare.  La Citta proibita è però bellissima e non ha…

Jengaaaaa

Ora, io sarò anche obsoleta, ma di questo Jenga non avevo mai sentito parlare finché non l’ho incontrato in un fumosissimo bar di Pechino. Già, perché a Pechino nei locali si può fumare, anche se non lo fa quasi nessuno. Il fumo non fa parte dei vizi cinesi popolari. Ma è contemplato. Comunque, Jenga è…

Le due torri

La prima visita, intesa come sighseeing, a Pechino è stata alle torri. La Torre del Tamburo e la Torre della Campana si fronteggiano sulle curve di una piazza ovale nella Pechino vecchia. Sono quadrate e hanno tetti elaborati a pagoda. Come tutti i luoghi di valore ( ma anche parecchi apparentemente scialbi alla cronaca e…

Alternative social

Una settimana senza social network. No Facebook, no Twitter, no instagram, no whatsapp, no google e i suoi compagni. In Cina, come si sa, i più elementari (per noi) mezzi di comunicazione interpersonale sono interdetti. Quindi, atterrati a Pechino cala il muro del silenzio. Certo, si può installare un Vpn che permette di aggirare l’ostacolo…

Italia-Cina: Amb. Bradanini, la grande occasione dell'Expò/Adnkronos

In vista della mia vacanza a Pechino ho provato a contattare l’ambasciatore italiano per una intervista e molto gentilmente l’ambasciatore Bradanini mi ha ricevuto. Questa la nostra chiacchierata in sede, pubblicata su Adnkronos. È un po’ lunghetta e, ahimè, quasi tutta economica.      Pechino, 15 feb. (AdnKronos) (Cor/AdnKronos)* L’ambasciata d’Italia a Pechino si trova…

La guardia di Tienanmen

A Pechino senza visitare piazza Tienanmen? Non se ne parla proprio. Anche se, facilissimo non è. Per carità, niente di palpabile. La piazza é lì, è la più grande del mondo, simbolo della Cina maoista, impossibile mancarla. Eppure, si capisce benissimo che l’orgoglio comunista è di sottofondo come contaminato dai fatti del giugno 1989. Sono…

Le note di Pechino

Pechino canta. Non posso dire che sia una città rumorosa. I clacson sono miti, nessuna sirena a urtare le orecchie, niente urla sgangherate. Il silenzio è sempre riempito da musica. Le strade sono inondate di note. Ogni negozio o ristorante si sente in dovere (o in diritto?) di immettere in strada suoni a suo gusto.…