Incidenti

Non riusciva a credere al suo corpo. La testa rintronava, sul sedere aveva sentito uno schiocco violento, un muscolo rotto nell’impatto. Forse. Subito dopo si era rialzata, spinta dalla rabbia e aveva combattuto, ma poi si era afflosciata di nuovo per terra. Il pavimento freddo e la vergogna. E la paura. Di essersi fatta male…

Henry Moore e la sua cornice

Sono partita per andare a vedere Henry Moore, sono approdata in un mondo sconosciuto dietro l’angolo di casa. La mostra è alle Terme di Diocleziano, giusto accosto alla basilica di Santa Maria degli Angeli, chiesa nota e centrale, visitata varie volte.  Non posso pensare di non aver mai conosciuto un posto come quello. Grandissimi spazi…

San Suu Kyi

Penso a San Suu Kyi, al suo trionfo in Myanmar dopo decenni di patimenti inanellati. Mi piace il suo trionfo sottotono, la modesta e intransigente fermezza con la quale sempre ha lottato contro orchi, giganti e generali. Una vita spesa per un paese che la amava, con una testa però che la perseguitava. Il cambiamento…

Domenica d'arance

Mia madre adora la marmellata di arance. Ne fa un consumo smodato. Ma non quella comprata. No, no deve essere fatta in casa. Da me, ovviamente, lunica con il gene della cucina. L’accumulo dello scorso anno non è stato sufficiente a coprire il fabbisogno di colazioni per 12 mesi. E sono state lamentele… Quindi, appena…

Che festa sia

Viviana ce lo aveva detto qualche settimana fa, ancora un po’ incerta, di questa sua idea di festeggiare i 60 anni in grande stile. Preoccupata per il tempo, novembre può essere noioso assai, la fatica, lo sfolgorio. Però, in fondo si capiva che la decisione era presa: che festa sia. Perciò, eccoci qui in una…

La raccolta delle olive

Da sempre ho desiderato partecipare  a una raccolta delle olive, ma, chissà com’è, i casi della vita mi ci avevano sempre tenuto lontana. Invece ecco la perfetta domenica capalbiese a regalarmi lo sfizio. Sui 400 ulivi di Claudio e Linda, in una mattinata ne abbiamo liberati solo tre, ma che soddisfazione! La giornata meravigliosa, cielo…

Cartolina dal Togo

Questa volta non sono io a raccontare, ma voglio ospitare la storia che mi ha mandato Chiara da Amakpapè. Tre happy end, tre gocce nel mare, ma pur sempre segnali che le cose succedono. Certo, le foto di questi bambini sono un po’ forti, ma insomma anche questa è l’Africa.  Ecco cosa scrive Chiara.  Qui…

Crosby, Stills & Nash

“Sono contentissima! Stasera vado a vedere il concerto di Crosby, Stills&Nash”.  “Chi sono?”.  Stramazzo al suolo. Il mio interlocutore poco più che ventenne, universitario, musicalmente colto e curioso, ignora un pezzo di storia. Perché loro non sono solo canzonette. Sono colonna sonora di vita   Sono un’epoca, atmosfera, amori, amici, Marlboro rosse senza demoni, notti tessute…

Diversamente ragazza

Mattina, esterno Trastevere. Il furgoncino della spazzatura occupa l’intero vicolo e mi impedisce di passare con lo scooter. Aspetto. Il ragazzo con le buste della spazzatura in mano mi vede e grida al collega alla guida:”ahò accosta, fai passare la ragazza”.  Et voilà, ‘ragazza’ contentissima