Maggioranze nel pallone

Palazzo Madama, Transatlantico. L’intervento di Matteo Renzi sulla mozione di sfiducia al governo è finito da poco. Le dichiarazioni di voto promettono di trascinarsi per le lunghe. Stanco via vai tra e buvette. Senatore PD protesta: “qui si vota fino a tardi stasera, è un problema, non possiamo vedere la partita!!!”. Pausa. Riflessione. “Ma io…

Il suicidio del Senato

Oggi il Senato vota la sua dissoluzione. Pensatela come volete, ma a me dispiace e non sono affatto convinta che la riforma Boschi migliorerà il processo legislativo del Paese. Certo che il bicameralismo perfetto era farraginoso e bloccante, ma la soluzione trovata non mi convince.  Sono voluta venire qui, a Palazzo Madama, per assistere all’ultimo…

Villa Torlonia

Villa Torlonia vive a due passi da casa mia. Sovrasta la piccola villa Paganini con la sua nobiltà acquisita  e riconquistata pezzo pezzo negli ultimi venti anni, a forza di restauri faticosi e stentati. L’ho vista decadente e rugosa, sta tornando ragazza. Con tutte le sue civetterie di bella. A parte i gruppi di canari,…

Colpi di spazzola

Suvvia, noi lo sappiamo, il parrucchiere è toccasana per umore e prospettiva. Fa specie accorgersi che in duemila anni suppergiù non è cambiato nulla. Sebbene io non abbia alcuna idea di come i professionisti antichi, schiave abilissime direi,  acconciassero le teste romane, oggi mi  é capitato di riflettere sul tema.  A palazzo Massimo, due passi…

Balthus

Dirò la verità, a me Balthus non piace proprio. Mi inquieta, lui e suo fratello. Lui e le sue ragazze a gambe aperte. Dormono tutte, quasi sempre. Come inconsapevoli pupazze delle quali servirsi. I bambini hanno volti cattivi, tutte le persone sono avvolte di cupezza. Sarà stata la guerra, non discuto. Anche se passata in…