Le low cost e le altre

Da anni ormai viaggio solo con compagnie low cost, a parte i lunghi voli transoceanici, ma quelli sono economy per definizione e non fanno testo. E poi, ahimè, non ne ho fatti poi molti recentemente. L’ultima gita a Londra, però, me l’ha regalata mio fratello che, suo malgrado, è uno di quello che fa la…

L'8 marzo del Quirinale

Non sono certo una che si emoziona facilmente. Trent’anni (e passa) di frequentazione dei palazzi me li hanno fatti considerare un po’ come casa mia e sicuramente non provo alcuna soggezione di fronte al mio soggiorno. Tuttavia, considero sempre davvero un onore essere invitata al Quirinale. Soprattutto da questo Presidente.  E pure oggi ho trovato…

Kew Gardens

Non andavo a Kew Gardens da 35 anni più o meno. Uno dei miei primi viaggi a Londra, ero una ragazza e ricordavo quel posto con grande entusiasmo. Parecchio defilato dal centro, quasi a Richmond, ci vuole quasi un’ora. Sobborgo chic, niente sembra cambiato nei decenni, borghesia alta, solida, benestante, consapevole, spirito understatement, quel senso…

CitizenM London hotel, futuro a tutto gas

Un tuffetto nel futuro divertente, questo hotel CitizenM automatizzato al punto giusto senza essere però disumanizzato. Gli spazi tendono al piccolo e razionale, arte e senso dell’umorismo lieve si mescolano negli arredi e nello stile maison tanto da allontanare con decisione l’effetto scatoletta giapponese nelle stanze. Andiamo per ordine, perche questa volta ogni dettaglio ha…

L'Asia a Londra

Tra le cose che adoro fare a Londra, adesso che sto andando più spesso, è mangiare asiatico. Con Flaminia siamo appassionate di cibo al vapore e zuppe. Niente a che vedere con i piatti cinesi di italiana cottura, glutammato a gogò, freezer e microonde in soluzione coordinata con la tovaglia acetata lucida. A Londra, of…

Le forme della sostanza

Una fase di pigrizia estrema connessa con mancanza di ispirazione mi ha portato a trascurare le Cosedeglialtrimondi. Anche perché di cose di questo mondo se ne sono viste parecchie, negli ultimi tempi, e mica tanto bene. Comunque sono stata a Londra -di nuovo- per il mio compleanno, ormai oltre un mese fa. A parte la…

The art of the brick

Sono stata all’auditorium a vedere la mostra The art of the brick, ovvero una carrellata di opere di vari soggetti costruite con il Lego. Molto bravo, questo tizio, Nathan Sawaya, avvocato americano che ha abbandonato la professione in favore del Lego al grido di “mi voglio divertire” (o qualcosa del genere, il succo è questo).…

Santa Lucia di Svezia

Con estremo ritardo e una lunga assenza dalla scrittura, mi accingo a raccontare del 13 dicembre, giorno di Santa Lucia, come sanno più o meno tutti. Sono stata alla celebrazione dell’ambasciata di Svezia, ospite d’onore la principessa Victoria, un passato tra anoressia e bulimia, adesso in apparente splendido equilibrio tra poco e troppo. L’ambasciata è…

Sogni con le gambe

E così è andata a finire che il sogno cammina sulle sue gambe. Ricordo ancora quando ha fatto i primi indistinti movimenti uscendo dal buio di un’aula di liceo. Per la prima volta Flaminia ha considerato l’idea di studiare psicologia, aveva 17 anni più o meno. Poi l’embrione si è sviluppato, ha cambiato un po’…