Il parrucchiere cinese

Dopo una lunga gestazione qualitativa, ma anche culturale, ammetto, sono andata a provare un parrucchiere gestito da cinesi. Sono passati alcuni mesi e posso dire di trovarmi benissimo. Certo, il prezzo consiglia di non andare oltre la messa in piega, perché chissà che prodotti usano per costare così poco. E comunque vedo un sacco di…

Peripezie casalinghe

Temo seriamente che questo post potrebbe diventare il primo di una serie. Casa mia è una anziana signora di quasi cento anni. Ottima borghesia, ben tenuta, ma l’età c’è tutta, nonostante qualche lifting (non profondo) e interventi di manutenzione dolce. Le rughe le vedi comunque e qualche volta ahimè diventano crateri da pronto intervento.  È…

Il mare non è di plastica

Conosco Alberto Luca Recchi suppergiù da quando avevamo vent’anni, e dunque, parecchia acqua é passata sotto i ponti. Nel suo caso, poi, l’acqua è diventata elemento fondante della vita, nei mari e con i suoi abitanti ha fatto scorrere il tempo, esplorando e raccontando gli usi e i costumi degli abissi. La nostra é una…

Parassita di carriera

Eleonora è una bella donna entusiasta, sui quaranta. Da almeno dieci ha aperto un centro estetico nel mio quartiere. Un posto piccolo, che trasuda entusiasmo e voglia di fare. Eleonora da sempre fa le cose come si deve. Lavora, studia e si aggiorna, propone nuove tecniche e acquista macchine moderne. Non è gratis, tutto questo.…

Flaminia va in tivù

Ebbene sì, ancora su Flaminia. Possiamo dire che è il mio argomento preferito? E proprio questo mio parlarne in continuazione, cantandone le gesta, ovviamente, l’ha portata a Unomattina a raccontare di sé e del suo percorso che l’ha portata nella polizia britannica. Eccola ospite dell’angolo Italiani nel mondo, a tu per tu con la conduttrice…

Le donne ogni giorno

Qualche settimana fa, appena assunta in Inghilterra, mia figlia ha partecipato a una prima riunione del suo team. Quando il capo ha detto che le donne del gruppo in prospettiva Si sarebbero anche occupate dei loro figli, lei lo ha interrotto garbatamente per sottolineare che i figli si fanno in due e dunque anche i…

Capodanno a Chinatown

Il 18 febbraio è stato capodanno cinese. Mi pare che ora sia l’anno del Cane, ma ciò significhi non saprei. Niente di bene, temo, per me, che di canino non ho proprio nulla. Vabbè, questa però é una storia diversa. Essendo a Londra, quale migliore opportunità per vedere dal vivo le celebrazioni a Chinatown? Laddove…

Campagna elettorale a Londra

  Londra, Leicester Square. Ovvero più o meno all’ombelico della città. Domenica nel pomeriggio in cui si festeggia il capodanno cinese. La location, quindi, é ben scelta. La folla trabocca ogni dove. E anche gli italiani non sono pochi. E tuttavia, ecco il presidio pre elettorale del Movimento 5stelle. Per amor di sintesi: tre bandiere…