Mal di mattone

Quando si crea qualcosa dal nulla, ovvio che ci si deve dare una mossa. La missione Cuori grandi è sorta nel bel mezzo della foresta togolese a un tiro di schioppo da un paio di villaggi di fango e frasche. Sì sì proprio quella Africa lì, che uno pensa sia rimasta solo nel fondo fondo…

Campo scuola oltre le frontiere

Le scuole sono chiuse fino al 4 maggio. Le elezioni del 25 aprile richiedono riflessione. Bambini in libertà dunque. Sparpagliati nella foresta e dintorni. Molto meglio che stiano alla missione dove saranno comunque intrattenuti. Così eccoli qui ogni 7.30 del mattino, vispi e pronti a tutto.  Assai individualisti, metterli in un gioco di squadra è un po’…

Le opportunità sociali del Togo

Scolari, apprendisti, operai: ovvero opportunità sociali in Togo. Farsi largo un po’ non è semplice, tra le capanne di fango compresso. Ai giovani si aprono vie faticose e impervie. Chi vuole smettere di studiare per imparare un mestiere, esclusa la scuola professionale che è molto cara, può scegliere la strada dell’apprendistato. Che in Togo assume…

Chez Zairois

Per due sere di seguito siamo usciti a cena. Mondanità di villaggio. ‘Il’ locale è quello di Zairois. L’unico pare, e non stento a crederlo, che abbia standard di pulizia accettabili. Che poi, in questo senso, la penombra quasi buio in cui si mangia aiuta … Per la prima sera, eravamo tanti, abbiamo  perfino telefonato…

Jogging in Togo

E anche questa è fatta. Posso aggiungere il Togo all’elenco dei paesi nei quali sono andata a fare jogging. Per una volta  non sono andata da sola ma con alcuni del team con cui sono partita dall’Italia. Tutti maratoneti, vabbè, non c’e  confronto. Comunque, é stato molto divertente e interessante andarsene per viottoli e stradine rosse…

Alberi d'Africa

    Baobab Degli alberi d’Africa Il primo è naturalmente il baobab. Il più simpatico, l’avevo visti solo in Madagascar, ma pochi e di grandissime dimensioni. Qui invece sono sparpagliati a caso e ovunque.      Baobab     Tek E poi c’è il tek. Legno durissimo, insegnano già Emilio Salgari e le tigri di…

Logiche di mercato

Il martedì è giorno di mercato ad Amakpapé. Non sono orari standard. Verso le 10, inopinatamente proprio quando il caldo comincia a salire, le donne occupano le bancarelle, strutture di legno con tetti di paglia. Tirare fuori le merci prende il suo tempo.  Contrattare, non si contratta. Anche le foto sono poco amate dagli adulti quanto invece…

Il richiamo del pediatra

Non c’è molto da scherzare, ironia ad alleggerire non ne viene. Luca, il pediatra venuto da lontano, e Chiara,l’infermiera, lavorano ventre a terra dalla mattina alle 8 fino a quasi il tramonto. Molti si sono prenotati da settimane per la visita di un pediatra. L’anticamera all’aperto è affollatissima e caldissima. Aspettano tutti con pazienza. Pianti se ne…

L'inaugurazione

  Il 19 aprile è il gran giorno, l’inaugurazione della scuola, una palazzina rosa a tre piani che sembra un po’ una cattedrale nel deserto, ma che, considerando quanti bambini si affollano ovunque, basta appena per nido, primarie e medie. Ben visibile anche da lontano, sembra porsi a punto di riferimento. Geografico e non.  I…